News

Fare libri è fare rete! intrecciare persone e storie, i lettori, gli autori, i personaggi, le conoscenze, le avventure narrate e le vite vissute...

Less

Peter Sandrose, scrittore quasi fallito e conduttore radiofonico di Radio Versilia Vip, è inviato d

7,90

Sayuki

Ecco un libro consigliabile a tutti, grandi e piccini: una strepitosa galleria di personaggi a quatt

13,00
Mi chiamo Abdelfetah. Questo nome l’ho scelto io. In precedenza mio fratello maggiore mi aveva assegnato Fatharahman. Ogni volta mi ricordava di averlo scelto per me, dicendomi che era un bel nome, e per questo mi sentivo in debito con lui. Un giorno, durante l’iscrizione al terzo anno scolastico, il professore mi chiese come mi chiamavo. “Abdelfetah!” risposi con voce decisa. Non essendoci stati documenti che attestavano il mio nome, quella scelta diventò de nitiva, e con il tempo tutti si abituarono all’idea, tranne mio fratello che non accettava quel cambiamento. In verità, quello è stato uno degli episodi in cui ho scoperto il lato positivo di chi nasce nella mia terra. Non ho mai avuto un certi cato di nascita, una carta di identità o un passaporto no a qualche anno fa. Non ho mai saputo realmente quale fosse la mia età, e ogni volta che me la chiedevano rispondevo con serenità quello che mi passava per la mente. In alcune parti dell’Africa sapere la data di nascita non è una priorità. Le persone sfruttano la loro esistenza nché possono, anche in modo estremo, perché la linea tra la vita e la morte è molto sottile. Ogni volta che domandavo a mia madre quanti anni avessi, mi rispondeva sempre allo stesso modo: “Solo quelli che non sanno la loro data di nascita possono vivere centinaia di anni.” da LE CICOGNE NERE (in uscita il 7 dicembre 2017)

Odeon Campero

La rivoluzione messicana e la storia del cinema faranno da sfondo alle avventure di un padre, Paco,

14,00

Che paura la paura

Attraverso immagini stravaganti e colori espressivi, un viaggio dentro la terra alla scoperta dei mo

17,00

SITO IN CONTINUA MUTAZIONE